Category: Astrologia

Nella condivisione stanno le cose più belle della vitaBentrovati, amici.
Cominciamo l’anno nuovo con un articolo sui quattro elementi e su come essi possono essere utili nella nostra evoluzione spirituale.

Non molto tempo fa ho letto il libro di Swami Kriyananda Il segno zodiacale come guida spirituale.
A parte il fatto che è un libro molto bello, perché unisce astrologia ed evoluzione personale (come dovrebbe essere, dato che il vero obiettivo dell’astrologia è proprio questo, non certo prevedere cosa ti capiterà domani), esso è stato anche lo spunto per una riflessione, che, unitamente a un altro spunto, voglio condividere con voi.

Nel libro in questione, nel capitolo dedicato al mio segno, i Pesci, Kriyananda scriveva:
“Una buona meditazione è quella di meditare sull’acqua.
In India alcuni yogi si immergono in piedi fino al collo in un torrente e si concentrano sulle correnti che scorrono intorno al loro corpo.
Gradualmente anche la loro mente inizia a lasciar andare la loro salda presa sull’ego e a fluire liberamente con le correnti della vita.”

A quel punto non ho potuto fare a meno di associare il tipo di meditazione con l’elemento del segno zodiacale, l’acqua per l’appunto.

E, scorrendo gli altri segni dello zodiaco, ho visto che l’elemento di ciascuno è proprio quello che a ciascuno serve, come energie di fondo, per svilupparsi a livello evolutivo.

Questo peraltro si può evincere anche da un qualsiasi corso esperienziale sui quattro elementi, in cui impara quando un elemento è utile e cosa ci porta ciascuno di essi. Peraltro, il tutto torna con altre discipline e tradizioni, come per esempio i tarocchi, che, come noto, sono suddivisi in quattro semi, ognuno corrispondente a uno dei quattro elementi.

Ecco in breve la “qualità” di ciascun elemento:
Aria (tradizionalmente collegata al mondo delle idee): schiarirsi le idee, ventata di freschezza, leggerezza.
Acqua (emozioni): lasciar fluire, far scorrere le emozioni e la vita.
Fuoco (azione): rinfrancare lo spirito, azione, energia, forza e coraggio.
Terra (materialità): radicamento, materia, acquisire struttura e stabilità.

Per lavorare con un elemento, e quindi acquisirne l’energia di fondo, non serve fare altro che andare in un luogo in cui quell’elemento è dominante, che sia mare, lago, bosco, in un posto soleggiato (non esagerate coi deserti…), montagna, un posto con molto vento, etc. Fermo restando che poi ci si può lavorare anche in modo più sostanzioso, sia con tecniche sciamaniche sia con attività pratiche (terra: giardinaggio; acqua: nuoto; etc).

Come linea generale, a livello evolutivo ci serve soprattutto l’elemento del nostro segno zodiacale, ma chiaramente in certi momenti potremmo avere più bisogno di un altro elemento (e per questo nelle letture delle carte che faccio estraggo anche una carta con l’elemento che serve in quel momento alla persona).
Per esempio, a tutti è capitato di doversi radicare maggiormente… e quindi terra.
O di rimanere emozionalmente ancorati al passato e di aver difficoltà a far andare avanti la vita… e quindi acqua.

Anche questa è evoluzione personale e, anzi, la più semplice, efficace e infallibile.
Oltre che gratuita.

E in tutto ciò ci guadagna pure la salute, visto che tra stare in città nel cemento e nell’inquinamento e stare in mezzo alla natura c’è una differenza abissale a livello di energia.
Riguardo al punto “tecnologia, natura ed evoluzione personale”, aggiungo all’articolo un’interessante citazione dal libro La via del risveglio planetario, testo di Barbara Marciniak che vi consiglio caldamente.
“Adesso, cari amici, stabilite la vostra rotta per una navigazione tranquilla, mentre cavalcate i venti del cambiamento con equilibrio e fermezza.
Per gestire le energie accelerate, prendetevela con calma, rallentate, ridete e concedetevi il lusso di godervi veramente la vita. L’allegria disperde la nebbia ed è la chiave per mantenere la forma fisica, vi mantiene giovani, allinea le vostre cellule e apre i chakra affinché vi entri più energia. Il buonumore attiva il corpo, creando un senso di benessere; chi ride e si diverte aprendosi alla creatività abbandona e dimentica gli affanni e i dolori. Le persone che ridono riescono a vedere oltre le cose, perciò cercate di essere veramente di buonumore, anziché stare seduti davanti alla ‘scatola nera’: la televisione.
Avere sempre fretta ed essere continuamente occupati vi distrae dall’essere veramente presenti al vostro potere. Lasciate che le cose accadano: il mondo spirituale si dispiega quando glielo permettete. La natura è il sistema che meglio sostiene la vostra vitalità, perciò immergetevi in essa con tranquille passeggiate osservando se gli uccelli e le altre creature reagiscono alla vostra presenza modificando la tonalità del loro canto. Gli animali sono sempre in grado di leggere la vostra vibrazione e, se nella vostra vita vi state dedicando ad espandere la vostra vita, vi dedicheranno speciali melodie sonore che riequilibreranno i vostri chakra e armonizzeranno il vostro corpo.
Trascorrere tempo nella natura riattiva in voi la capacità di saper apprezzare la bellezza, che a sua volta apre i chakra all’armonia e all’equilibrio.”

Bene, ho detto tutto; a presto e buoni elementi a tutti.

Fosco Del Nero

 

Puoi acquistare il libro Il mondo dall’altra parte qui:

Copertina Il mondo dall'altra parte

 

Puoi acquistare il libro Parole di Forza qui:

Copertina Parole di Forza

 

Puoi acquistare il libro Il significato esoterico dei Vangeli qui:

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

 

Puoi acquistare il libro Corso di esistenza qui:

Copertina Corso di esistenza

 

Share Button