Category: Tarocchi

I tarocchi e le due vie di evoluzione personale - BisIntanto, preciso subito che il presente articolo è un seguito-aggiornamento di un articolo che ho pubblicato ormai parecchio fa, e relativo ad una delle mie passioni: i tarocchi.
L’articolo in questione si intitolava – ma confido che ci foste arrivati da soli – I tarocchi e le due vie di evoluzione personale.

In esso evidenziavo come l’antica e misteriosa saggezza dei tarocchi indicasse a chiare lettere – beh, non proprio chiarissime a dire il vero, ma sufficientemente visibili per chi si dà la pena di guardare – quale fosse il miglior percorso di evoluzione-elevazione per la singola persona a seconda dell’energia di partenza.

Per arrivare al successo-trionfo del 7/Carro, difatti, si possono perseguire due strade: quella del 2/Sacerdotessa + 5/Sacerdote o quella del 3/Imperatrice + 4/Imperatore.

Intanto, notate che le prime due carte (il 2 e il 3 della Sacerdotessa e dell’Imperatrice) sono femminili, come a dire che l’energia creatrice di fondo è femminile, come difatti è. Lo stesso universo è scaturito come materia visibile dal fenomeno esplosivo-maschile del Big Bang, ma sulla base del Vuoto femminile: il primo esplosivo e attivo come il seme maschile, il secondo accogliente e ricettivo come il ventre femminile.

In secondo luogo, sintetizzo brevemente quanto contenuto nell’articolo precedente, anche se vi consiglio caldamente di leggerlo. Tra l’altro, è uno dei meno letti tra tutti quelli che ho scritto, segno che la conoscenza arcana dei tarocchi è ancora poco apprezzata dal largo pubblico… purtroppo, dato che essi sono una via di conoscenza di grande valore, al di là poi delle applicazioni divinatorie-spettacolaristiche che – quelle sì – attraggono il grande pubblico.

Nel suddetto articolo evidenziavo come per arrivare al successo del 7/Carro siano disponibile quelle due strade.
Nella prima all’energia di fondo della conoscenza-accumulo-sapienza del 2/Sacerdotessa (coppe, elemento acqua) occorre aggiungere l’insegnamento-divulgazione-saggezza del 5/Sacerdote.
Nella seconda all’energia di fondo della vitalità-sensualità-creatività del 3/Imperatrice (bastoni, elemento fuoco) occorre aggiungere la concretezza-materializzazione del 4/Imperatore.
Insomma, per essere chiari: chi ha un orientamento introverso e portato alla conoscenza dovrebbe evolversi affiancandogli la condivisione della divulgazione e dell’insegnamento; mentre chi ha un orientamento estroverso, portato al dinamismo e all’azione, chi ha dentro di sé una viva energia adolescenziale, dovrebbe evolversi affiancandogli il fare nel mondo della materia, il realizzare concretamente.
Altrimenti, in entrambi i casi, il potenziale di partenza rimane inattuato.

Ovviamente tutto ciò lo si può applicare su ottave energetiche alte o basse; il Sacerdote-Ierofante può insegnare tanto magia bianca quanto magia nera, e l’Imperatore può metter su tanto una scuola di consapevolezza quanto un governo totalitario.

E questo era il riassunto delle puntate precedenti, pur leggermente modificato per dare spunti nuovi di per sé. Ora arriviamo a quanto volevo aggiungere a tale riflessione, che origina peraltro da una semplice domanda matematica: al 7 si può arrivare non solo sommando 2+5 o 3+4, ma anche 1+6… giusto?

Giusto, tuttavia tale calcolo è esterno al consiglio evolutivo delle carte in base all’energia di partenza, ma vale per gli esseri umani in generale.
Domandina: posto che l’1/Mago-Battiloro-Bagatto rappresenta il potenziale, le carte sul piatto, quanto a disposizione della persona all’avvio del suo percorso evolutivo, cosa determina il suo futuro successo-trionfo o meno?
Esatto: le scelte individuali… che guarda caso sono rappresentate proprio dal 6/Amanti. L’amante uomo ha difatti la scelta tra una donna (più passionale) ed un’altra donna (più virginale). E il 6/Amanti rappresenta non solo l’amore in senso lato, ma anche la scelta, quanto va a costruirsi la persona nella sua esistenza (e notate peraltro come nella letteratura esistenziale si sa bene che l’amore sia l’energia attrattiva più forte tra tutte, ossia quella che determina poi quanto ci capita nel mondo fenomenico).

Insomma, l’1/Mago rappresenta il potenziale, le carte che capitano al singolo giocatore, mentre il 6/Amanti rappresenta le scelte che fa.
O, se vogliamo dirla in un altro modo, tali due numeri-carte-energie rappresentano il destino (quanto ti capita come dotazione di partenza sulla base del progetto animico derivato dalle tue vite precedenti e quindi dal percorso evolutivo che ancora devi fare) e il libero arbitrio (quanto scegli di fare in questa incarnazione).

E, all’interno di tale scenario generale (l’1-6 cui nessuno può sfuggire, e che rappresenta anzi il senso stesso della nostra esistenza), ciascuna persona deve cercare di portare a maturazione le energie che ha ricevuto alla nascita (quindi o 2-5 o 3-4).

E, giacché ci sono, vi allego altri due link.
Il primo, per chi fosse interessato, è quello dell’articolo sul tema del destino e del libero arbitrio: www.bellezza-amore-gioia.com/destino-e-libero-arbitrio.
Il secondo, sempre per chi fosse interessato, è quello del blog che ho dedicato all’attività di lettura delle carte: www.lettura-carte-tarocchi.blogspot.it.

A presto e buone cose a tutti.

Fosco Del Nero

 

Puoi acquistare il libro Il mondo dall’altra parte qui:

Copertina Il mondo dall'altra parte

 

Puoi acquistare il libro Parole di Forza qui:

Copertina Parole di Forza

 

Puoi acquistare il libro Il significato esoterico dei Vangeli qui:

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

 

Puoi acquistare il libro Corso di esistenza qui:

Copertina Corso di esistenza

 

Share Button