Category: Respirazione

Respirazione ed evoluzione personaleÈ cosa nota che tante discipline in ambito spiritual-evolutivo utilizzano delle tecniche di respirazione come parte delle discipline consigliate e insegnate. Si pensi per esempio allo yoga, o ai vari tipi di meditazione… se non proprio alle tecniche di respirazione di per se stesse.

In questo articolo non intendo parlarvi di tecniche di respirazione, sia perché non è il mio campo, sia perché si tratta di un sapere operativo, che certamente non si può affrontare per iscritto.
Ciò che intendo fare, viceversa, è mettere in evidenza il collegamento tra la respirazione e il cuore, e farlo in modo che ciò sia uno spunto esistenziale di qualche interesse per chi legge. Come sempre, in modo sintetico e panoramico, lasciando poi alla singola persona l’approfondire se lo ritiene utile per il suo percorso.

Partiamo dalla base: il sistema circolatorio, per il tramite della pompa del cuore, porta in tutto il corpo l’ossigeno che il corpo incamera tramite la respirazione, oltre che i vari nutrienti assunti tramite la nutrizione.

L’importanza del respiro, tuttavia, è messa bene in chiaro dal semplice fatto che è ancora più importante dell’alimentazione, giacché senza cibo si può resistere qualche tempo, ma senza aria non si resiste a lungo.
Peraltro, l’aria stessa è l’ultima frontiera dell’alimentazione, culmine finale di un percorso di rarefazione del cibo assunto (cibo solido pesante, cibo solido leggero, frutta, liquidi, sole e aria), che andrà di pari passo col processo vibratorio del corpo spirituale, cui alcuni mistici nel corso della storia sono già arrivati, dando esempio vivente del percorso in questione.

Ma non voglio parlarvi di questo, per cui torniamo a noi e al collegamento tra respirazione e cuore: da un lato abbiamo dunque respiro, aria, prana ed energia, mentre dall’altro lato abbiamo cuore, circolazione, sangue… e l’energia stessa rappresentata dal sangue.
Ciò che è interessante notare è che da un lato abbiamo l’aria-prana, da sempre in Oriente parificata all’essenza divina che permea il mondo (noi in ogni momento respiriamo Dio, mangiamo Dio, beviamo Dio, giudichiamo Dio, ammiriamo Dio, e così via per tutto quello che facciamo, il che da solo è un insegnamento-apprendimento di grande portata), mentre dall’altro lato abbiamo il sangue, che in ambito esistenzial-esoterico è ben noto rappresentare l’essenza energetica dell’individuo.
E abbiamo inoltre l’interessante circostanza per cui tramite il lavoro del cuore l’energia divina dell’aria entra nell’energia personale del sangue.

O, se vogliamo dirla in altri termini, l’anima divina entra nella personalità terrena.
Ciò grazie alla respirazione e al cuore…

… e non a caso il cuore sta vicino ai polmoni, e non a caso il chakra del cuore nel sistema dei chakra è associato all’elemento dell’aria, e non a caso Hamer assimila i problemi ai polmoni con i vissuti emotivi dell’abbandono e della perdita sentimentale, e quindi siamo in ambito “cuore”.

Ciò, se mai servisse qualche spunto riguardo alla respirazione, ci fa capire quanto sia importante a livello evolutivo e come mai essa sia così tenuta in considerazione in tante discipline spirituali.

Tanti maestri e tanti autori hanno parlato del respiro, per cui ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta nel volerne citare qualcuno.
Ho scelto un libro e due brevi brani, che mettono l’accento su due questioni diverse; il primo per l’appunto sull’importanza della respirazione nella questione della consapevolezza personale, e il secondo sull’interscambio continuo tra noi e l’esistenza… scambio di aria e quindi anche di energia e per l’appunto di consapevolezza, ciò che ci responsabilizza grandemente sia nello scegliere dove stiamo, sia nel determinare cosa emettiamo.
L’autore è Jean-Claude Koven e il libro è Going deeper.

Primo brano:
“Il respiro è coscienza, come tu sei coscienza. Questi due piani di coscienza si intersecano più di diciassettemila volte al giorno.
Il tuo unico compito è arrivare a sperimentare la gioia nell’istante in cui si incontrano.”

Secondo brano:
“Uomo saggio, pensa a questo: ogni volta che espiri, emetti nell’aria milioni di atomi caricati della tua coscienza, che si mischiano agli innumerevoli atomi emessi giorno e notte sin dal primo momento in cui gli uomini popolarono il pianeta. Si mescolano al respiro degli animali e all’ossigeno liberato dalle piante. Si uniscono all’inquinamento delle canne fumarie, al polline dei fiori, all’aria salata raccolta dalla superficie dei mari dai venti che passano.
Ogni respiro che prendi ti infonde nella coscienza di ogni uomo, donna, bambino, pianta, animale ed elemento che sia esistito sul pianeta Terra. Cristo è dentro di te così come certamente lo è Rasputin. Bevi dalla tazza che reca ancora traccia delle labbra di ogni santo e di ogni peccatore che sia vissuto.
Ora chiediti, quanti dei tuoi molti miliardi di atomi sono veramente tuoi?”

Che ciascuno senta-percepisca ciò al livello di consapevolezza cui si trova.

Fosco Del Nero

 

Puoi acquistare il libro Il mondo dall’altra parte qui:

Copertina Il mondo dall'altra parte

 

Puoi acquistare il libro Parole di Forza qui:

Copertina Parole di Forza

 

Puoi acquistare il libro Il significato esoterico dei Vangeli qui:

Copertina Il significato esoterico dei Vangeli

 

Puoi acquistare il libro Corso di esistenza qui:

Copertina Corso di esistenza

 

Share Button